sconto festa della repubblica

al 1983 e dal 1989 al 1999. . Festa della Repubblica che si celebra ogni anno il 2 giugno. Si decise fin da subito di celebrare la Festa della Repubblica in occasione dellanniversario del referendum (e non della proclamazione ma dal 1977 al 1999, a causa della crisi economica della fine degli anni 70, è stata spostata alla prima domenica di giugno, per non. Per numerose rotte è un offerta che sarà valida tutto lanno: Ancona. In ricordo di quella data, nascita dell'Italia moderna (al pari del 14 luglio in Francia o il 4 luglio negli Usa il 2 giugno divenne Festa della Repubblica italiana: la prima celebrazione già nel 1947 e la prima parata militare nel 1948. Agli elettori, tutti i cittadini italiani di ambo i sessi e maggiorenni cioè, all'epoca, d'età superiore a 21 anni, furono date due schede. Post Views: 35, correlati. CuriositÀ - La festa si celebra sempre il 2 giugno a Roma, ma nel tempo ci sono state alcune eccezioni.

Codice sconto pull and bear app evernote
Biglietti sconto famiglia parco oltremare
Buoni sconto marino bus
Buono sconto linear 2019

Questo e molto altro. I risultati del referendum vennero resi noti il e quel giorno la Corte di Cassazione proclam ufficialmente la nascita della Repubblica Italiana : a favore della repubblica si erano espressi.718.641 di italiani, a favore della monarchia erano stati.718.502 (le schede nulle o bianche. Nel 1963 la festa fu spostata al 4 novembre, giornata delle Forze armate, a causa delle gravissime condizioni di salute di papa Giovanni xxiii (che infatti mor il 3 giugno). Il neo premier saluta la folla (Ansa) 8/31, il neo premier saluta la folla (Ansa) 9/31, il neo premier saluta la folla (Ansa) 10/31 (Foto Ansa) 11/31 (Foto Ansa) 12/31 (Foto LaPresse) 13/31 (Foto LaPresse) 14/31 (Foto Ansa) 15/31 (Foto Ansa) 16/31 (Foto Ansa) 17/31. La prima per il referendum istituzionale e la seconda per l'elezione dei deputati dell'. Festa della Repubblica, applausi per Mattarella e Conte. In quei due giorni (si vot anche come ottenere sconti bancoposta il 3 giugno) votarono per la prima volta anche le donne: fu la prima volta nella storia italiana in cui si svolsero delle votazioni a suffragio universale. Il 2 e 3 giugno furono le prime elezioni dopo 22 anni di regime fascista (le ultime erano state nel 1924). Roma, Il compleanno della Repubblica e il ricordo del primo voto veramente democratico in Italia.